‘O CHIACHIELLO (colui che fa solo chiacchiere, che fa parole ma non mantiene la parola)

Arrivaste a Pumigliano cu n’esercito ‘e lacchè

c’ ‘o maglione ‘a nnacchennello e tanta gente attuorno a te.

Te ‘mpustaste, cumannave e do’ piano tu parlave…

Salvo ‘a fabbrica dicive e sotte sotte t’è ffacive.

O delegate s’abbuccaie, ‘o guverno t’abbracciaie

E ‘o pulitico ‘ncantato sotto ‘o braccio s’apparaie.

Sulamente l’operaio che capette ‘a tarantella

ncopp’ ‘e recchie t’è sunaie e co ‘NO’ t’arravugliaie.

Oggi ca’ pe’ cazze tuie t’appresiente ‘mbecilluto

Cu’ ‘na storia tutta nova bona sulo pe’ lacchè,

Pure nuie ca dint’ ‘e case nun putimme cchiù magnà

nu messaggio forte e chiaro te vulimme fa arrivà:

Tu nun si chello ca’ dice, tu si sulo nu’ quaquà

Si nu’ povero chiachiello ca ce conta sulo palle!

nui dicimmo chiaro e tunno ca’ ‘sta fabbrica ‘e pusà!

Comments are closed.